Palazzolo, vigile urbano suicida. Subì gogna social per aver parcheggiato sul posto disabili

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2020 10:55 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2020 11:02
Palazzolo, vigile urbano suicida. Subì gogna social per aver parcheggiato sul posto disabili

Palazzolo, vigile urbano suicida. Subì gogna social per aver parcheggiato sul posto disabili (foto ANSA)

BRESCIA – Un agente di Polizia locale si è ucciso sparandosi con la pistola di ordinanza. È accaduto questa mattina, 4 febbraio, a Palazzolo, in provincia di Brescia. L’agente, 44 anni, si è tolto la vita vicino alla sede della Polizia locale dove lavorava. 

L’uomo era finito fra le polemiche qualche giorno fa, lo scorso 24 gennaio, per aver parcheggiato l’auto della Polizia in un posto riservato ai disabili a Bergamo vicino ad una sede universitaria. L’agente era stato preso di mira sui social, si era scusato e si era anche auto-multato.

Al momento però non è stato specificato se l’uomo ha lasciato un biglietto per spiegare i motivi del gesto. (fonte ANSA)