Pensionata trovata morta nella cappella di famiglia al cimitero: aveva una fascetta intorno al collo

di redazione cronaca
Pubblicato il 29 Maggio 2024 - 23:55
morta cimitero

foto archivio ANSA

Una professoressa in pensione di 72 anni è stata trovata senza vita all’interno della cappella di famiglia nel cimitero di Avellino. La donna era uscita ieri mattina, 28 maggio, da casa senza più dare notizie di sé. I familiari hanno quindi lanciato l’allarme ai carabinieri che nella mattinata di oggi, insieme agli agenti della Polizia municipale, hanno fatto la tragica scoperta.
Secondo le prime informazioni fornite dai militari del Nucleo operativo del Comando provinciale, la donna aveva una fascetta di plastica stretta intorno al collo. I militari dell’Arma hanno quindi eseguito tutti i rilievi del caso e su disposizione della Procura della Repubblica la salma dell’anziana donna è stata trasferita presso la sala mortuaria dell’ospedale Moscati di Avellino, in attesa che l’autorità giudiziaria decida se saranno necessari accertamenti ulteriori sulle cause del decesso. Al momento tutte le ipotesi sono prese in considerazione: malore, suicidio ma anche omicidio.