Piemonte rosso scuro: con Lombardia, Emilia Romagna Friuli, Marche, Campania, Trento nella mappa europea ad alto rischio

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 19 Marzo 2021 8:21 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021 8:21
Piemonte rosso scuro: con Lombardia, Emilia Romagna Friuli, Marche, Campania, Trento nella mappa europea ad alto rischio

Piemonte rosso scuro: con Lombardia, Emilia Romagna Friuli, Marche, Campania, Trento nella mappa europea ad alto rischio (Foto Ansa)

Il Piemonte va in rosso scuro. Si aggiunge a Lombardia, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Campania e Provincia di Trento nella mappa europea delle zone ad alto rischio. Si tratta delle aree ad alta incidenza di contagio Covid. Che sono appunto colorate in rosso scuro nella mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

Torna al rosso la Provincia di Bolzano. Sardegna e Val d’Aosta si confermano le aree a incidenza più bassa sul territorio nazionale, di colore arancione. Nel resto d’Europa, continua a migliorare la situazione nella penisola iberica. Resta stabile in Francia, con la percentuale più alta delle infezioni a nord al confine con il Belgio e al sud alla frontiera con l’Italia. Nell’est Europa, i focolai in Repubblica ceca, Slovacchia e Ungheria si espandono in direzione della Polonia.

Piemonte rosso scuro con altre 6 regioni: cosa cambia

Sostanzialmente per i cittadini del Piemonte non cambia niente con il rosso scuro. A livello di regole e restrizioni valgono quelle stabilite dai governi nazionali o dalle amministrazioni locali. La mappa europea riguarda la libera circolazione dei cittadini nell’Ue. Su questo ci possono essere restrizioni. Ma stiamo parlando pur sempre di un periodo in cui non si può uscire dalla propria regione…

In teoria, comunque esiste un regolamento europeo: chi proviene da una regione in “rosso scuro” deve effettuare un tampone e stare in quarantena prima di entrare in un altro Stato dell’Unione Europea. 

Bollettino Piemonte 18 marzo

Bollettino Piemonte Coronavirus 18 marzo. Sono 2.357, in Piemonte, i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 387 dopo test antigenico), pari al 8,9 % dei 26.369 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 807 (34,2%). L’Unità di crisi regionale registra anche 45 decessi, di cui cinque nella giornata di oggi, e 1.546 guariti. Stabile il dato dei ricoveri: 315 in terapia intensiva, come ieri, 3.279 negli altri reparti, due in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 28.566. Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 286.054 positivi, 9.811 decessi e 244.083 guariti.