Polizia ti spezza un osso? Vale 17mila euro

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2014 17:07 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2014 17:27

polizia_nottePALERMO – La polizia ti spezza un osso? Ti dovrà risarcire di 17mila euro. Una sentenza della Corte dei Conti siciliana ha condannato un agente a versare 17.500 euro a un giovane immobilizzato durante un servizio di controllo: l’agente usò così tanta forza da spezzargli un omero. Per questo comportamento, giudicato spropositato rispetto a una presunta provocazione subita, un agente di polizia in servizio a Caltanissetta è stato condannato con sentenza definitiva (tre mesi con la condizionale per lesioni volontarie) e ora dalla Corte dei conti della Sicilia a pagare 17 mila e 500 euro: la metà della cifra che lo Stato ha dovuto pagare al giovane percosso.

L’altra metà dovrebbe essere rimborsata, al termine di un giudizio separato, da un altro agente che partecipò al fermo del giovane. Quella sera gli agenti erano in abiti civili e su un’auto civetta. Il giovane fermato ha quindi sostenuto di non sapere di trovarsi di fronte a poliziotti. Reagì sputando sul parabrezza della loro auto. A quel punto venne bloccato con una torsione del braccio che ebbe esiti violenti. Secondo i giudici l’agente avrebbe avuto un comportamento “sbrigativo e palesemente aggressivo”.