Brindisi: porta da calcetto gli cade addosso, in coma ragazzo di 11 anni

Pubblicato il 26 Novembre 2010 0:23 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2010 0:23

Stava giocando a calcetto con alcuni amici quando la traversa della porta gli è caduta sulla testa, causandogli un grave trauma cranico: ha perso i sensi ed è ora ricoverato in coma farmacologico in ospedale. E’ accaduto mercoledì sera, a San Pietro Vernotico, nel brindisino. Protagonista un ragazzino di undici anni.

L’adolescente si trovava sul campo di calcetto di un istituto professionale dove stava giocando una partita tra amici. Ad un certo punto, probabilmente per festeggiare un gol appena segnato, il ragazzino si sarebbe appeso alla traversa della porta, che gli è caduta addosso. Un colpo molto forte che gli ha provocato la perdita dei sensi. Condotto nell’ospedale ‘Perrino’ di Brindisi, i medici gli hanno riscontrato un grave trauma cranico. Il ragazzo è ricoverato in rianimazione.