Napoli. Giuseppe Riccio barricato in casa: “Non toglietemi i miei figli”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 22:15 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 22:15

Napoli. Giuseppe Riccio barricato in casa: "Non toglietemi i miei figli"NAPOLI – Giuseppe Riccio si è barricato in casa ed ha minacciato di far esplodere delle bombole a gas se gli avessero tolto i suoi bambini di 6 e 8 anni. Dopo una lunga trattativa, l’uomo ha fatto uscire dall’appartamento di via Spinelli a Quarto, Napoli, i due bambini e la compagna.

Poco alla volta i carabinieri sono riusciti a entrare in casa e, alla fine, anche a “disarmare” e bloccare l’uomo che si faceva scudo con una bombola di gas. Riccio è stato trasferito con la compagna in ospedale dove sono stati sottoposti a controlli.

I due bambini, invece, sono stati accompagnati, da alcuni parenti e dalle assistenti sociali, in una struttura di ospitalità del santuario Regina della Pace che si trova a poca distanza dal luogo dei fatti.