Reddito di cittadinanza, in fila al Caf di Ostia anche gli Spada

di Gianluca Pace
Pubblicato il 7 Marzo 2019 9:47 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2019 13:56
Reddito di cittadinanza, in fila al Caf di Ostia anche gli Spada (foto Ansa)

Reddito di cittadinanza, in fila al Caf di Ostia anche gli Spada (foto Ansa)

ROMA – “Almeno tre nuclei della famiglia Spada – fanno sapere al “Messaggero” dal Caf della Cisl di Ostia – hanno preso appuntamento per la compilazione dell’Isee, il documento è senz’altro prerogativa per poter chiedere poi il reddito di cittadinanza”.

Chi sono gli Spada? Ecco una piccola sintesi delle ultime condanne. La famiglia Spada è la famiglia sinti nota alle cronache per diverse inchieste giudiziarie. Solo lo scorso 21 dicembre la Corte d’appello di Roma ha confermato le condanne, per oltre 50 anni di carcere, emesse in primo grado nei confronti di sette componenti del clan Spada, con l’aggravante del metodo mafioso nel processo legato al racket delle case popolari. Gli imputati rispondevano a vario titolo di minacce, violenze, sfratti forzosi da alloggi popolari oltre che di un episodio gambizzazione per affermare la supremazia del clan sul territorio di Ostia. Roberto Spada, quello della testata al giornalista Rai Daniele Piervincenzi, è stato condannato a 6 anni di carcere. 

E ora almeno tre nuclei della famiglia Spada – racconta il “Messaggero” –  che presenteranno il loro Isee al centro di assistenza fiscale di Ostia e, con il documento alla mano proveranno a chiedere il reddito di cittadinanza.

Di Maio: “Chi fa parte del clan Spada non prenderà un solo euro”. “Il Reddito di Cittadinanza – ha scritto su Twitter Luigi Di Maio – serve a ridare speranza agli invisibili. Leggo che alcuni membri del clan Spada avrebbero avanzato richiesta. Non so se è vero ma posso garantire che chi fa parte del clan Spada non prenderà un solo euro. Ho chiesto personalmente le opportune verifiche”. 

Fonte: Il Messaggero.