Rider Gianni Lanciano picchiato a Napoli: “Arrabbiato ma dispiaciuto per loro” VIDEO Fermati dei minori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Gennaio 2021 13:10 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2021 13:19
Rider Gianni Lanciano picchiato a Napoli: "Arrabbiato ma dispiaciuto per loro". Fermati dei minori

Rider picchiato e rapinato a Napoli VIDEO: 6 ragazzini lo picchiano per rubargli il motorino (Foto da video)

Si chiama Gianni Lanciano e ha 50 anni il rider picchiato e derubato del motorino a Capodichino, Napoli. “Sono arrabbiato ma mi dispiace per quei ragazzi che hanno messo a segno la rapina. Sono dei ragazzini”, dice Gianni Lanciano. 

Aggiornamento ore 13.15 con video. Il rider di 50 anni è stato aggredito e rapinato sabato sera a Napoli del suo scooter con il quale provvedeva a fare delle consegne. “Quando mi hanno intimato di consegnare il motorino, ho provato a resistere urlando – ha aggiunto il rider Gianni Lanciano – ma non ho avuto paura perché ho solo provato a difendere qualcosa di mio, utile alla mia famiglia”. Dopo aver aver visto il video della rapina diffusa Lanciano ha riflettuto a lungo: “Quanta crudeltà. Sono ragazzini ma non dovrebbero agire così”.

Rider Gianni Lanciano picchiato, fermati anche dei minori

Alcune persone sono state fermate perché sospettate di essere gli autori della rapina ai danni del rider Gianni Lanciano. Ci sarebbero anche dei minori. Gli agenti della questura hanno anche recuperato il motorino rubato. E’ stato trovato davanti l’abitazione di uno dei sospettati.

Ad indagare, coordinati dalla Procura, sono gli investigatori del Commissariato di Secondigliano che hanno individuato un gruppo di persone sospettate di essere coinvolte nell’aggressione che ora si trovano in Questura per essere ascoltate.

Rider picchiato a Napoli: la raccolta fondi su internet

Come detto, è subito partita una raccolta fondi online sul portale Gofundme. Questa la causale: “Stiamo facendo una raccolta per donare subito un motorino nuovo al ragazzo brutalmente rapinato e picchiato da 6 balordi”. Alla raccolta fondi ha aderito anche il calciatore della Lazio Mohamed Fares: “Appena ha letto della raccolta fondi ha provveduto con una donazione di 2.500 euro facendo superare l’obiettivo massimo fissato per l’acquisto di un nuovo motorino al rider. Grazie di cuore, Napoli ti renderà un applauso appena sarà possibile”. (Fonte Ansa e Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev).