Sciame sismico Campi Flegrei, una notte di paura dopo la scossa di magnitudo 4.4

di redazione cronaca
Pubblicato il 21 Maggio 2024 - 08:40
Sciame sismico Campi Flegrei, una notte di paura dopo la scossa di magnitudo 4.4

La gente in strada nella notte FOTO ANSA

È stata una notte insonne in strada per tantissimi cittadini di Pozzuoli.  Qui, nella zona dei Campi Flegrei, da ieri sera è infatti in corso un forte sciame sismico.

Dalle 19:51 a mezzanotte circa sono stati registrati circa 150 terremoti, il più forte dei quali di magnitudo 4.4, all’interno della Solfatara. E dopo la scossa più forte, in molti hanno scelto di non dormire in casa. L’agenzia Ansa ha raccolto la testimonianza di un residente, Giovanni. Lui, con sua sorella, l’amica Caterina, due cagnolini e il cognato hanno dormito tutti in auto. E c’è una cosa che li ha colpiti: “L’allarmismo della gente ieri è stato il vero pericolo”. “Sia chiaro – racconta Giovanni – qui tutti abbiamo paura del terremoto. Noi per primi vivendo in una zona interna di Pozzuoli abbiamo deciso di trascorrere la notte in auto. Ma quello che abbiamo visto ieri, è accaduto davvero poche volte”.

Giovanni racconta che dopo la forte scossa, la più forte degli ultimi quarant’anni, la gente” è letteralmente impazzita”. “Quando c’è stata la scossa successiva a quella fortissima la gente ha dato letteralmente i numeri – continua Giovanni – ha iniziato a correre in strada e, cosa pericolosa, si è messa alla guida dell’auto cercando di fuggire in tutti modi. Così si è creato il caos. E così si potevano creare situazioni di serio pericolo”.

C’è un altro punto che i ragazzi sottolineano. “La gente è poco informata non sa cosa fare, non sa dove andare, non sa dove sono i punti di fuga – continua Giovanni – ieri siamo riusciti a sapere soltanto la magnitudo della scossa, la profondità e nient’altro. Nessuno è venuto ad informarci in strada, anche sui social poche sono state le informazioni. È così che si crea il panico tra la gente”.