Cronaca Italia

Rifiuti Roma, anche Piero Marrazzo tra i 21 indagati: “Abuso d’ufficio e falso”

Rifiuti Roma, anche Piero Marrazzo tra i 21 indagati: "Abuso d'ufficio e falso"

Piero Marrazzo (Foto LaPresse)

ROMA – Anche Piero Marrazzo, l’ex governatore della Regione Lazio, è tra i 21 indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione dei rifiuti nel Lazio.

Marrazzo è accusato di abuso d’ufficio e falso, in concorso con Manlio Cerroni, Avilio Presutti e Luca Fegatelli, in relazione all’emanazione di ordinanza che consentiva al consorzio Coema di avviare “l’attività per la realizzazione dell’impianto di termovalorizzazione di Albano Laziale”.

Secondo quanto si legge nell’ordinanza di custodia, l’ordinanza di Marrazzo ritenuta “illegittima in quanto il commissario straordinario aveva cessato i suoi poteri in data 30 giugno 2008 ed il presidente della Regione Lazio era pertanto divenuto incompetente”.

To Top