Rimini. Ingrassa 13 kg, Glauco Natali vince campionato dei ciccioni

Pubblicato il 19 Settembre 2009 17:05 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2009 17:05

MI190704EST_0038A Rimini c’è un “campionato dei ciccioni”, in cui i partecipanti si sfidano con forchette e coltelli. Il campione italiano di Mangiathlon quest’anno è Glauco Natali.

Il cesenate, detto “Il Duca” ha divorato una fiamminga di tagliatelle al ragù, dieci salsicce bollenti, cinque uova sode, una ciambella, oltre a pane, acqua e vino, aumentando di ben 13 chili.

Natali, alla fine dell’abbuffata, è salito sulla bilancia e verificato il suo nuovo peso, che è di 224 kg. Siccome all’inizio della gara era ”appena” a quota 211, è diventato il nuovo recordman della gara per appetiti robusti che ogni anno si celebra a Rimini.

“Il Duca” ha battuto il ravennate “Frenkybello”, alias Franco Camerini, campione uscente, 172 kg alla fine della competizione con un incremento di oltre 11 chili.

Ba$ttuto anche il bolognese “Gas” Gastone Figna, che da 111 kg iniziali è lievitato a 117, con un aumento di 6 chili che gli sono comunque valsi il podio.

Iera sera, la tredicesima edizione del Campionato italiano di Mangiathlon ha fatto registrare a Rimini un tutto esaurito di spettatori. Oltre 300 mangiatori si sono sfidati in più competizioni. Quella più attesa era la categoria Extra-Large (over 100 kg), vinta dal “Duca”.

I pesi ”leggeri”, cioè gli under 100 kg della categoria Large, hanno visto trionfare con un balzo sulla bilancia di 5,5 chilogrammi (da 73,5 a 79) il riminese Davide “Bagoin” Faenza.

Le signore invece si sono misurate solo sulla velocità: Lucrezia Galassi ha divorato due morelli di salsiccia in 48 secondi, prevalendo su Annamaria Bertozzi (51) ed Elena Nanu (54).