Roma, bidello di 66 anni ai domiciliari: avrebbe palpeggiato studentesse dai 5 ai 13 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2019 16:29 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019 17:37
Roma, bidello di 66 anni ai domiciliari: avrebbe palpeggiato studentesse dai 5 ai 13 anni

Roma, bidello di 66 anni ai domiciliari: avrebbe palpeggiato studentesse dai 5 ai 13 anni

ROMA  –  Un bidello di una scuola di Roma è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di aver molestato alcune studentesse all’interno dell’istituto comprensivo durante la pausa delle lezioni. 

I carabinieri del Nucleo investigativo di Roma hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari al collaboratore scolastico, un italiano di 66 anni. Per gli investigatori avrebbe in più occasioni molestato alunne dai 5 ai 13 anni, per un totale di circa una decina di alunne. 

Le indagini dei carabinieri sono scattate in seguito alle segnalazioni raccolte da parte di persone informate sui fatti. A quanto accertato, il bidello durante la pause delle lezioni all’interno della scuola in più occasioni avrebbe molestato alunne.

All’esito delle attività svolte è emerso che il bidello, durante la pause delle lezioni, nella scuola, in più occasioni aveva palpeggiato nelle parti intime le minori. Sono stati i militari di via in Selci a portare l’uomo presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione della magistratura.  

A fare emergere cosa accadeva all’interno dell’istituto sono state le ragazzine ascoltate in modalità protetta dagli inquirenti. I fatti sono avvenuti tra maggio e novembre dello scorso anno. Le ragazzine avevano ribattezzato il bidello con il nomignolo di “mostro delle femmine”. Una delle ragazzine a causa delle sofferenze psicologiche subite è dovuta ricorrere alle cure dei medici.