Roma. Il Comune mette all’asta 600 immobili di sua proprietà

Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2015 9:10 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2015 9:10
Roma. Il Comune mette all'asta 600 immobili di sua proprietà

Roma. Il Comune mette all’asta 600 immobili di sua proprietà

ROMA –  Roma. Il Comune mette all’asta 600 immobili di sua proprietà. Il Campidoglio si prepara a vendere circa 600 immobili di sua proprietà, tra appartamenti, negozi e cantine. Si prevede un incasso di circa 308 milioni di euro. L’assessore al Patrimonio di Roma Capitale Alessandra Cattoi ha incontrato la maggioranza lunedì scorso.

Il giorno dopo è stata quindi calendarizzata in assemblea capitolina la delibera che riguarda la vendita del patrimonio immobiliare. Alla riunione partecipa anche l’assessore Guido Improta in quanto ha la delega ai rapporti con l’assemblea capitolina. Martedì prossimo è previsto il voto.

Se la prima asta andrà deserta, per incentivare la vendita è previsto alla seconda asta un ribasso della base d’asta del 10%. Agli attuali inquilini degli immobili di proprietà comunale messi all’asta, se residenti all’indirizzo dell’immobile da almeno 5 anni, beneficeranno del diritto di opzione sull’acquisto con uno sconto del 30% sull’attuale valore di mercato.

5 x 1000

I 600 immobili in vendita sono ubicati dal centro alla periferia: da via del Colosseo a via dei Coronari, da via Giolitti a largo Corrado Ricci, da via dei Cerchi a piazza Trilussa, da via Boccea a corso Francia, da via Mazzini a via Ardeatina fino a Tor di Nona, Casilina e Ostiense. Appartamenti nella maggior parte dei casi occupati dagli inquilini, alcuni con affitti fuori mercato: c’è ad esempio chi paga poche centinaia di euro per una casa vicino a Fontana di Trevi o con vista sui Fori Imperiali e sul Colosseo. (Corriere.it Roma)