Roma, muore Stefano Onofri dopo l’aggressione di sabato notte

Pubblicato il 7 Dicembre 2009 10:35 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2009 11:31

È morto in nottata Stefano Onofri, il giovane di 26 anni picchiato con una mazza da baseball e colpito da un colpo di pistola alla nuca nella notte fra sabato e domenica nelle campagne fra Tivoli e Castel Madama.

È quanto si apprende da fonti investigative. Il ragazzo sarebbe deceduto intorno alle 4.30 al policlinico Umberto I. Nella tarda serata di ieri il pm, che ha interrogato i tre ragazzi presunti responsabili dell’aggressione nella caserma dei carabinieri di Tivoli, ha emesso un provvedimento di fermo per tutti e tre per tentato omicidio in concorso, ma con la morte del giovane la loro posizione dovrebbe cambiare.

I due ragazzi protagonisti della rissa si erano dati appuntamento in campagna per regolare i conti per una ragazza. Hanno iniziato a litigare fino a quando più piccolo di loro, dopo aver colpito con una mazza da baseball Onofri, gli ha sparato con una pistola, ferendolo alla testa. Successivamente, con la complicità di due coetanei lo ha nascosto ancora in vita, nei pressi di un cascinale.