Cronaca Italia

Roma, non pioveva così dal 1917 ma non era nubifragio: è la città che fa acqua

Roma, non pioveva così dal 1917: ma non era nubifragio

Roma, non pioveva così dal 1917: ma non era nubifragio

ROMA – A Roma non pioveva così dal 1917, ma non è stato nubifragio: è la città che “fa acqua”. Nei primi 40 giorni del 2014 a Roma è piovuto per 273 millimetri, pari al 40% della media annua che è di 692,3 millimetri. E’ dal 1917 che a gennaio non pioveva così tanto, nel primo mese dell’anno è piovuto tre volte quello che dovrebbe piovere normalmente in trenta giorni. Almeno secondo i numeri di Franca Mangianti, presidente dell’Associazione Bernacca e già presidente dell’Osservatorio Mereologico del Collegio Romano, il più antico della città.

“E’ in assoluto il quinto gennaio più piovoso a Roma degli ultimi 232 anni dal 1782 – spiega – Gli altri si sono registrati nel 1915 con 227,1 millimetri, nel 1888 con 199,4, nel 1891 con 197,6 e nel 1917 con 197,2. Ci sono stati a gennaio 15 giorni di pioggia contro i 10 di media”. Ma anche febbraio è da record nella Capitale.

“Nei primi dieci giorni del mese – sottolinea Mangianti – è piovuto per nove giorni, tranne il 6 febbraio. Nella prima decade di febbraio ci sono stati 80.6 millimetri di pioggia, quando il valore medio dell’intero mese è di 59.6 millimetri. Quindi in dieci giorni sono piovuti 20 millimetri in più di quanto non piove in un intero mese. E’ bene ricordare che quando parliamo di un millimetro di pioggia vuol dire che su un metro quadrato è caduto un litro di acqua”.

Questo però precisa la Mangianti non vuol dire che ci sia stato un nubifragio. “La pioggia è stata continua e costante – precisa – mentre per definire il fenomeno scientifico ‘nubifragio’ ci sono dei precisi parametri: devono cadere 40 millimetri in 30 minuti, oppure 60 in un’ora, 70 in due ore. Cioè tanta pioggia in poco tempo, cosa che a Roma si verificò il 20 ottobre del 2011. Quindi tutti i disagi che questa volta sono avvenuti a Roma sono dovuti al territorio, alla mancanza di pulizia, a caditoie al di sotto impianti fognari, garage con pendenze sbagliate etc.. infatti le zone allagate sono sempre le stesse, quelle verso Ostia e quelle nell’area nord”.

Ma anche sul versante della temperatura ci sono state strane anomalie nella Capitale. “Praticamente a Roma – dice Mangianti – l’inverno non c’è mai stato ad eccezione di tre giorni in cui ha fatto freddo. Le temperature minime che mediamente dovrebbero essere sui 4/5 gradi sono state di 14 gradi ovvero 10 gradi sopra la media ed in modo costante, ad eccezione di tre giorni che siamo andati di sotto di massimo un grado. Sopra anche le massime che invece degli abituali 11 gradi del periodo si sono attestate di 4/5 gradi sopra”. Un caldo e piovoso inverno per Roma.

To Top