Salvatore Buzzi conobbe Berlusconi: “Alemanno m’ha presentato a Silvio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2014 - 13:31 OLTRE 6 MESI FA
Salvatore Buzzi conobbe Berlusconi: "Alemanno m'ha presentato a Silvio"

Salvatore Buzzi e Massimo Carminati parlano tra loro (foto Ansa)

ROMA – Salvatore Buzzi aveva conosciuto anche Silvio Berlusconi a una cena elettorale in favore di Gianni Alemanno. Silvia Barocci sul Messaggero cita le intercettazioni dell’inchiesta Mondo di Mezzo (anche nota come Mafia Capitale), in cui è lo stesso Buzzi a raccontarlo a Massimo Carminati:

A vantarsene è lo stesso Buzzi che all’amico e sodale Carminati racconterà: «allora Alemanno m’ha presentato a Silvio dicendo: ”ti presento al capo delle cooperative rosse di Roma”».

Barocci racconta poi nell’articolo la crescita delle cooperative di Buzzi, che hanno avuto un aumento di lavoro e di guadagni durante l’amministrazione Alemanno:

Non c’è dubbio però – scrivono i Ros – che il fatturato delle società cooperative di Buzzi ha avuto un «incremento esponenziale» dopo il 2005, in particolare sotto la giunta dell’ex sindaco Alemanno, ora indagato per associazione mafiosa. L’elenco degli appalti concessi da Roma Capitale è dettagliatissimo: si passa da «appalti di modeste entità» (circa 500 mila euro) tra il 1987 e il 2003, quando sindaco era Rutelli, a una lieve crescita nel doppio mandato di Veltroni, per passare a «decine di milioni di euro» di appalti pagati da Roma Capitale tra il 2008 e il 2013.

Alla fine degli anni Novanta la Cooperativa 29 giugno fatturava due milioni di euro per passare a 56 milioni. «Da due a cinquantasei… de che stamo a parlà», dice ridendo Alessandra Garrone, la compagna di Buzzi che, parlando dei vecchi tempi, ricordava: «che problemi c’avevamo?… c’avevamo il vento a favore, c’era Rutelli… davvero tu ce pensi, c’avevamo Rutelli, la Depetris assessore… stavamo ‘na favola stavamo».