Sarah Scazzi, il fratello Claudio contro zio Michele: "Parla di lei come un oggetto"

Pubblicato il 23 ottobre 2011 16:19 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2011 16:25

ROMA, 23 OTT – Claudio Scazzi, il fratello di Sarah, in tv nel corso della trasmissione 'Domenica Cinque' critica lo zio Michele Misseri per il suo modo di parlare della sorella uccisa. ''Sono scioccato – ha detto -, ne parla come di un oggetto''. Percio', continua, ''chiedo ai giornalisti di essere piu' essere più accorti e mettersi nei panni dei familiari''.

E' vero, aggiunge Claudio, che ''non si può vietare a nessuno, nemmeno a Michele Misseri di parlare. Ma quando lo ascolto, la cosa che mi fa piu' male di male è quando parla di mia sorella come si trattasse di un oggetto, ne parla in modo cosi' cruento. E nessuno lo fa riflettere su quel che dice''.

Così Claudio commenta le recenti dichiarazioni dello zio. ''Mi hanno fatto arrabbiare tante cose durante quest' anno – continua – come per esempio il fatto che Michele abbia ostentato l'altarino dedicato a Sarah: avrebbe potuto farlo e non mostrarlo. E, ancora, il fatto che abbiano spulciato nel diario di mia sorella. La speranza mia e della mia famiglia è che comunque tutto il misfatto venga provato, che le supposizioni vengano accertate''.

Claudio conclude poi ancora rivolgendosi ai media:''Mi rivolgo ai giornalisti, ai media, a voi cui chiedo di essere più accorti, basta provare a mettersi nei panni dei familiari prima di scegliere le parole…''.