Cronaca Italia

Sciopero trasporti 24 gennaio 2014: orari e fasce di garanzia città per città

Sciopero trasporti 24 gennaio 2014: orari e fasce di garanzia città per cittàROMA – Venerdì 24 gennaio ci sarà uno sciopero nazionale dei trasporti di 24 ore indetto dall’organizzazione sindacale USB Lavoro Privato.

I motivi che hanno portato allo sciopero derivano dalla volontà di fermare il processo di privatizzazione del trasporto pubblico. In particolare, la privatizzazione porterebbe ad un servizio più scadente, poiché le tratte che non sono particolarmente utilizzate verrebbero eliminate. Inoltre, dalla privatizzazione deriverebbe una flessibilità ed un’instabilità per tutti i dipendenti del trasporto pubblico.

Per queste ragioni, USB Lavoro Privato ha chiesto che venga rilanciato il settore pubblico attraverso nuovi posti di lavoro, oltre che la re-internalizzazione di aziende dell’indotto, al momento affidate a privati.

A Milano, stando a quanto riporta il portale ATM (Azienda Trasporti Milano), l’agitazione è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio.

A Torino GTT (Gruppo Torinese Trasporti), ha comunicato che i lavoratori incroceranno le braccia dalle 9 alle 12 e poi, dalle 15 fino alla fine del servizio, ad eccezion fatta per le autolinee extraurbane, che si fermeranno dalle 8 fino alle 14.30 e dalle 17.30 fino a fine servizio.

A Bologna per i mezzi automobilistici e i filobus lo sciopero comincerà alle ore 8.30 e terminerà alle 16.30 dopodiché ricomincerà alle 19.30 e terminerà a fine servizio, mentre per il servizio ferroviario lo scioperò si svolgerà dalle 9 alle 18 e dalle 21 fino a fine servizio. Nel capoluogo emiliano, tuttavia, bisogna segnalare che il trasporto pubblico verrà garantito fino a 15 minuti prima del blocco

A Roma, infine, l’ATAC ha comunicato che i mezzi pubblici si fermeranno dalle 8,30 fino alle 17 e dalle 20 a fine servizio.

To Top