Scritta antisemita e svastiche sui muri del liceo Mameli a Roma

Pubblicato il 17 Settembre 2010 13:54 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2010 15:55

Liceo Mameli

Una scritta antisemita è comparsa la scorsa notte, tra giovedì 16 e venerdì 17 settembre, sul muro esterno del liceo Mameli nel quartiere Parioli, a Roma.

La scritta lunga circa cinque metri è stata tracciata con vernice rossa, accanto due svastiche. Sono stati alcuni professori del liceo ad avvisare la polizia del commissariato Villa Glori. Gli investigatori hanno avviato accertamenti avvalendosi anche delle immagini delle telecamere installate lungo il perimetro dell’istituto scolastico.

«Purtroppo ancora una volta ci troviamo a commentare il gesto di qualche imbecille che non ha capito il significato del rispetto e dell’educazione e che probabilmente si convince di essere più forte offendendo la Comunità ebraica e la sua storia». Lo dichiara in una nota il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. «Voglio condannare con forza e decisione questo ennesimo episodio – conclude Zingaretti – e mi auguro che l’autore della scritta possa essere presto identificato, che comprenda la sua immensa stupidità e soprattutto che chieda scusa alla Comunità ebraica a cui voglio ribadire la nostra vicinanza».