Silea (Treviso), il “mistero del caveau”: spariti 28 milioni di euro di risparmi dei veneti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 12:59 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 13:18

Silea (Treviso), il "mistero del caveau": spariti 28 milioni di euro di risparmi dei venetiSILEA (TREVISO) –  Spariti, nel nulla, ventotto milioni di euro dei risparmi dei cittadini veneti, depositati in cinque diversi istituti bancari e tenuti materialmente in custodia in un caveau dell’istituto di vigilanza North East Services a Silea, in provincia di Treviso.

La North East Services è un istituto nazionale che ha stipulato contratti con alcune delle principali banche italiane, comprese Intesa e Antonveneta. Nella provincia di Treviso quasi tutte le banche affidano il contante alla Nes. Martedì (1 ottobre) mattina i funzionari di cinque istituti di credito della provincia di Treviso si sarebbero presentati con i furgoni davanti al caveau dela Norh East Services, l’istituto di vigilanza che ha sede a Silea, nel Trevigiano, e che gestisce il contante delle filiali di zone. E così ieri mattina i rappresentanti delle varie banche si sono presentati davanti alle porte blindate del caveau per reclamare i loro soldi. Che però in quel momento non hanno potuto ottenere.

La Banca d’Italia ha fatto partire un allarme a cui sta lavorando la Guardia di Finanza di Treviso.