Sindaco di Monterosso: “Giusto riconoscere il sacrificio di Usai”

Pubblicato il 31 ottobre 2011 23:01 | Ultimo aggiornamento: 1 novembre 2011 0:20

LA SPEZIA, 31 OTT – ''Le persone piu' semplici a volte compiono i gesti piu' importanti. Sandro e' uno di questi''. Il sindaco di Monterosso, Angelo Maria Betta, commenta cosi' la decisione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di avviare l'istruttoria per il conferimento della medaglia d'oro al valor civile alla memoria di Sandro Usai, il volontario morto nel drammatico alluvione della scorsa settimana.

''Con il suo sacrificio – afferma all'ANSA – ha salvato vite umane, questo gli va riconosciuto''. E' stato il primo cittadino di Monterosso, Angelo Maria Betta, a chiedere alla Presidenza della Repubblica, attraverso la Prefettura di La Spezia, un riconoscimento per Sandro Usai. ''Era la cosa giusta da fare – ribadisce – tutta la comunita' lo voleva e io non ho fatto altro che assecondare i sentimenti della nostra gente''.

Il cadavere del volontario morto nell'alluvione della scorsa settimana si trova da questa sera a Monterosso, nella chiesa di San Giovanni Battista, dove domani mattina alle 11 e' prevista una commemorazione religiosa. Alla cerimonia sara' presente anche Gianni Lampis, sindaco di Arbus (Medio Campidano), paese natale di Usai.

Proprio in Sardegna, dove verra' seppellito, sono previsti per mercoledi' i funerali. Sia la commemorazione di domani mattina che il trasferimento della salma in Sardegna e i funerali saranno a carico delle due amministrazioni comunali.