Stalking: sequestra l'ex di 17 anni, arrestato a Napoli

Pubblicato il 11 Febbraio 2012 16:41 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2012 17:19

NAPOLI – Non si era rassegnato alla fine della storia sentimentale con la sua ex fidanzata, una giovane di 17 anni, dalla quale aspetta anche un figlio, e per costringerla a desistere dall'intento di lasciarlo l'ha sequestrata, picchiata e minacciata di morte. E' successo a Napoli: a finire in manette e' stato Mario Simonte, di 20 anni.

Vittima dello stalker una diciassettenne, al settimo mese di gestazione, liberata dalla polizia dopo l'allarme lanciato dal padre venuto a conoscenza di quanto stesse accadendo alla figlia attraverso una sua amica.

Gli agenti del commissariato ''Scampia'' si sono subito recati nell'abitazione del giovane da cui si udivano le urla di aiuto della ragazza. Entrati in casa i poliziotti hanno trovato la ragazza con il volto tumefatto, in evidente stato di choc, e dolorante al basso ventre.

La giovane ha raccontato a polizia e genitori tutte le vessazioni, la notte e le minacce subite aggiungendo che, fortunatamente, era riuscita avvisare una amica di quanto stava accadendo inviatole un sms. La ragazza e' stata poi trasportata dal 118 in una struttura ospedaliera per controlli sul suo stato di salute e quello del nascituro. Simonte, invece, – arrestato con l'accusa di sequestro di persona violenza e lesioni personali – e' stato chiuso nel carcere di Poggioreale.