Torino, Valeria Fedeli (Pd) cade in una buca, e subito scattano i rattoppi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2013 9:39 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 9:39

Torino, Valeria Fedeli (Pd) cade in una buca, e subito scattano i rattoppiTORINO – La senatrice dl Pd Valeria Fedeli cade in una buca e subito scattano i lavori di rattoppo. Accade a Torino, in piazza Carignano, martoriata da 35 buche di ogni dimensione: microscopiche, enormi, circolari, ondulate. E’ bastato un inciampo per far scattare i lavori d’urgenza.

Valeria Fedeli camminava verso l’ingresso del teatro quando è andata giù, i giornali in una mano, la borsa nell’altra. Quando si è rialzata perdeva sangue dal sopracciglio. Con un vistoso cerotto sul sopracciglio sinistro, è tornata al Carignano per partecipare al convegno sul “contributo del Sud alla lotta di Liberazione in Piemonte” e tenere la relazione finale. Senza nessuna polemica: “È successo quel che può accadere a chiunque: sono inciampata e, avendo tutto in mano, ho battuto la testa. Una buca? Non so, può anche essere stata una mia disattenzione. Capita. Non voglio dire nulla che possa suonare come una critica a Torino. Il sindaco mi ha pure chiamato subito per sapere come stavo”.

Fatto sta che  in meno di due ore le squadre del Comune avevano eseguito la bellezza di 35 rattoppi. Non solo erano intervenuti sulla buca dove è inciampata la senatrice, ma avevano incerottato tutta la piazza e anche tratti delle vie intorno. Avevano transennato mezza piazza, isolato di fatto Pepino e spalmato pece. Una cameriera del bar Pepino, in piena piazza, commenta amara: “Ora che è toccato a una senatrice si sono precipitati di corsa. Ma qui di gente ne cade, ogni tanto. Qualche settimana fa è capitato a una signora: è stato necessario chiamare l’ambulanza. Ma nessuno è poi venuto a dare una sistemata”.