Treviglio: esplosione in una fabbrica di mangimi, 2 operai morti. Chiamati per un allarme

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 aprile 2018 19:45 | Ultimo aggiornamento: 1 aprile 2018 19:45
Treviglio (Bergamo): esplosione in una fabbrica di mangimi, due morti

Treviglio (Bergamo): esplosione in una fabbrica di mangimi, due morti

BERGAMO – Due operai sono morti domenica mattina a causa di una esplosione verificatasi in un’azienda di mangimi a Treviglio, in provincia di Bergamo.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela gratis da Google Play.

Le vittime sono due lavoratori italiani; uno dei due si chiamava Giuseppe Legnani e abitava a casirate d’Adda, comune a pochi chilometri da Treviglio. L’altro morto è invece Giambattista Gatti, residente a Treviglio.

L’azienda dove si è verificata l’esplosione è la Ecb Company Srl, che produce farine animali.

Sembra che al momento dell’esplosione all’interno del reparto ci fossero tre operai. La produzione a quanto pare era stata fermata sabato e i tre lavoratori stavano eseguendo una riparazione a un serbatoio. Secondo quanto dichiarato dal sindaco di Treviglio Juri Imeri, giunto sul posto, i lavoratori sarebbero intervenuti questa mattina dopo un allarme lanciato da alcuni residenti vicini allo stabilimento. La prima ipotesi è che ci sia stata una saturazione anomala del contenitore, forse aperto in un momento sbagliato, ma non ci sono ancora certezze.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other