Treviso, sfregio all’ex moglie: lasciata 3 mesi in obitorio

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2015 15:48 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2015 15:51
Treviso, dispetto all'ex moglie: lasciata 3 mesi in obitorio

Treviso, dispetto all’ex moglie: lasciata 3 mesi in obitorio

ROMA – L’ultimo oltraggio, dopo la separazione e un contenzioso in tribunale: ha lasciato la ex moglie 3 mesi in una cella frigorifera in obitorio. Eleonora De Noni è morta dopo un malore ma alla fine è dovuto intervenire il Comune di Mareno (Treviso) per darle una degna sepoltura. Ne parla Roberto Ortolan su Il Gazzettino:

L’angosciante vicenda è venuta alla luce nel corso del processo nel quale la donna, assistita quale parte offesa dall’avvocato Narciso Ghirardi, chiedeva un maxi risarcimento all’ex marito Umberto Bof, 70 anni, di Vittorio Veneto, e al socio Ruben Dorigo, 61 anni, di Farra, chiamati a difendersi dall’accusa di appropriazione indebita.

«La mia cliente – ha detto l’avvocato Ghirardi – a metà aprile ha avuto un malore in un ipermercato a Portogruaro che le è stato fatale. Dopo 4 giorni, non vedendola rincasare, il padrone di casa si è fatto vivo con i carabinieri, permettendo di risalire ai parenti: l’ex marito e il figlio». A quel punto i due uomini si sarebbero recati nella casa (in affitto) della 62enne. Poi non si sarebbero fatti più vivi…