All’Università di Torino tasse “ad personam”: sistema contributivo progressivo

Pubblicato il 13 settembre 2012 20:47 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2012 20:47

universitaTORINO – All’Università di Torino arrivano le tasse ad personam, ovvero ogni studente dovrà pagare delle tasse secondo il proprio reddito e secondo un sistema contributivo progressivo. Ovvero chi ha un reddito minore avrà tasse che incidono sui propri introiti in modo minore rispetto a chi ha un reddito più ampio. Un sistema innovativo che è stato elaborato dagli stessi studenti.

“Il calcolo delle tasse è personalizzato, in pratica ogni iscritto pagherà importi differenti in relazione al suo reddito reale – spiega Natalina Bolognesi, direttore della divisione didattica e segreterie studenti – Un calcolo proporzionale in base alla condizione economica di ogni singolo studente, attraverso un coefficiente da moltiplicare all’indicatore economico ISEE”.

A sviluppare l’algoritmo delle tasse personalizzate è stato uno studente di Fisica, Giuliano Antoniciello, insieme a un team di compagni di corso e di Università.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other