Cronaca Italia

Violenza sessuale: denuncia stupro dal marito e dall’amico

carabinieriPicchiata e violentata, dal marito e da un suo amico. E’ la brutta storia vissuta, a Napoli, da una 32enne srilankese che, grazie anche ad un sacerdote, decide di denunciare quanto subito alla polizia. Inizia tutto nell’aprile scorso. I due si sposano ma, dopo il matrimonio, lui le rivela di avere gia’ una moglie e anche un figlio di 13 anni. La 32 enne decide di continuare comunque la relazione ma, dopo neanche quattro settimane, l’uomo inizia a mostrare chiari segni di insofferenza alla loro unione. Iniziano una serie di maltrattamenti, percosse che sfociano anche in violenza sessuale.

Nello scorso mese di giugno, a seguito di un litigio, il marito la picchia violentemente, tanto che i vicini chiedono l’intervento delle forze dell’ordine. La donna decide di non sporgere denuncia per le lesioni subite. Una settimana dopo, pero’, il coniuge rientra a casa in compagnia di un amico ed entrambi, in evidente stato d’ebbrezza, legano la donna al letto. Mentre il marito guarda, l’amico abusa della moglie minacciandola di non denunciare l’accaduto, altrimenti avrebbero abusato di lei anche altri amici.

Poi l’epilogo, sabato. I due, mentre la donna stava passeggiando in Via Toledo, tentano di bloccarla. Lei riesce a scappare e trova il coraggio di raccontare la sua triste vicenda ad alcuni sacerdoti che conosce i quali, chiamano il 113, e la convincono a denunciare tutto. Il marito e il suo amico sono state denunciati, in stato di liberta’, per concorso in violenza sessuale e lesioni.

To Top