Roma: padre e figli tentano di stuprare una ragazzina di 12 anni

Pubblicato il 10 novembre 2010 18:14 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2010 19:06

Un gruppo di rom bosniaci, un padre e i suoi quattro figli, ha sequestrato e tentato di violentare una ragazzina, loro connazionale, di 12 anni. L’episodio è avvenuto a Roma, in un campo nomadi di via Marchetti, dove mercoledì mattina i carabinieri del nucleo radiomobile della Capitale, avvisati dalla sorella della vittima, sono riusciti ad arrestare uno dei componenti del branco, un ragazzo di 17 anni. Gli altri sono ancora ricercati.

Martedì mattina intorno alle 10 i cinque hanno portato con forza la ragazzina in una baracca. Qui due componenti del branco hanno cominciato a spogliarla, mentre gli altri tre cercavano di bloccarla. Ma la sorella della vittima, di 24 anni, ha sentito le urla uscire dalla baracca e ha lanciato l’allarme chiamando il 112. Quando i militari sono giunti sul posto hanno trovato uno dei quattro fratelli bosniaci del branco ancora nella baracca, arrestandolo.