Usa. Ospedale John Hopkins: $190 mln a 8 mila donne molestate da ginecologo

Pubblicato il 22 Luglio 2014 12:17 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2014 12:17
Il ginecologo Nikita Levy

Il ginecologo Nikita Levy

USA, BALTIMORA – E’ uno dei rimborsi record accordati negli Stati Uniti per ‘cattiva condotta medica’: il prestigioso ospedale Johns Hopkins di Baltimora paghera’ 190 milioni di dollari alle 8.000 e piu’ donne che per anni sono state segretamente fotografate e filmate dal ginecologo Nikita Levy. Lo specialista riprendeva le pazienti con un congegno che indossava al collo della forma di una penna.

Licenziato in tronco nel febbraio 2013 dopo che un impiegato ha allertato i dirigenti dell’ospedale sugli eventi, Levy si suicido’ nel giro di 10 giorni. Gli investigatori hanno scoperto nella sua casa piu’ di 1.200 video e 140 foto.

“Tutte queste donne sono state brutalizzate – ha sostenuto l’avvocato che ha condotto la causa di gruppo, Jonathan Schochor – molte non dormono, hanno bisogno di sostegno psicologico e soffrono disfunzioni varie”.