Usa. Il computer fa cilecca: 50 irruzioni della polizia nella casa sbagliata

Pubblicato il 19 Marzo 2010 16:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2010 16:20

Il nuovo sistema informatico fa cilecca: per 50 volte in otto anni una coppia di Brooklyn ha ricevuto le “irruzioni” immotivate in casa dalla polizia di New York.

Per anni Walter e Rose Martin, che hanno oltre 80 anni, hanno protestato con la polizia per i continui raid effettuati da agenti alla ricerca di ladri e assassini. Ogni volta le autorità si sono scusate. Ma il bizzarro problema ha continuato a ripetersi. Adesso sembra sia stata scoperta la causa.

Quando nel 2002 è stato messo in funzione il nuovo sistema informatico della polizia di New York l’indirizzo della casa dei coniugi Martin, preso a casaccio, era stato usato come test dimostrativo.

Per qualche motivo gli specialisti informatici non sono mai riusciti a eliminare completamente l’indirizzo dal sistema. Ogni volta che viene cancellato l’indirizzo viene ‘rigenerato’ dal sistema facendo scattare gli spiacevoli raid.