Alan Hruby uccide la famiglia per l’eredità, Facebook lo incastra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 novembre 2014 12:07 | Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2014 12:07
Alan Hruby uccide la famiglia per l'eredità, Facebook lo incastra

Il profilo Fb di Alan Hruby

NEW YORK (STATI UNITI) – Alan Hruby , 19 anni, era accusato di aver ucciso suo padre John, sua madre Tinker e la sorella 17enne Katherine, nella loro casa di Duncan, Oklahoma. A consegnare le prove che lo hanno incastrato è stato Facebook.

I messaggi nella sua pagina suggerivano una forte antipatia per la sua famiglia. Il ragazzo amava fare shopping e voleva intraprendere la carriera di modello. Amava fare la bella vita, ma costava, così era finito in un giro di strozzini.

Come riporta il Daily Mail, dopo l’interrogatorio della polizia il ragazzo ha ammesso l’omicidio giustificandosi dicendo che doveva pagare 3 mila dollari agli usurai.

Inizialmente ha ucciso i genitori, poi la sorella: “Era unica erede insieme a me, non volevo dividere la mia eredità”. Il ragazzo ha nascosto i corpi per giorni, fino a quando non sono stati trovati dalla donna di servizio mentre lui era al college. Ora il ragazzo è accusato dell’omicidio di tutta la sua famiglia e rischia la pena di morte.