Australia, ex rugbista Rowan Baxter morto con la famiglia in un rogo auto

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Febbraio 2020 23:03 | Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2020 23:03
Rowan Baxter e la sua famiglia

Rowan Baxter e la sua famiglia

BRISBANE – Tragico incidente o omicidio-suicidio: nonostante la polizia non si sbilanci ancora sembra che l’ex rugbista ​Rowan Baxter, 42 anni, abbia incendiato l’auto con la sua famiglia dentro uccidendo la moglie ​Hannah (31 anni) e i loro tre figli, tutti sotto i dieci anni.

Secondo una ricostruzione citata dalla Cnn, ​Baxter, un ex giocatore della squadra dei New Zealand Warriors di Auckland nella National Rugby League (NRL) australiana, avrebbe riempito di benzina una tanica in una stazione di servizio locale, prima di fermare la macchina contenente la moglie e i figli e di darle fuoco, secondo quanto riportato da diversi notiziari australiani.

La polizia ha detto di essere stata chiamata per l’incendio di un’auto, ma l’incendio sarebbe rimasto fuori controllo per almeno 15 minuti prima dell’arrivo dei vigili del fuoro. Tre bambini di sei, quattro e tre anni sono stati trovati morti all’interno. Secondo ABC News Australia, Baxter aveva ferite da taglio autoinflitte e si è tirato fuori dall’auto, ma è morto sul posto.

La madre dei bambini, Hannah, è stata portata all’ospedale dove è morta per le ferite riportate. La Abc Australia riferisce che la signora Baxter si sarebbe buttata fuori dall’auto urlando “mi ha versato addosso la benzina”.

“Notizie devastanti da Camp Hill”, ha scritto su Twitter il primo ministro australiano Scott Morrison. “Il mio cuore va alle famiglie e alla comunità che attraversano questo tragico momento e ai soccorritori che affrontano quella che sarebbe una scena sconvolgente”.

Secondo le prime indagini, la donna stava guidando l’auto e l’uomo era sul sedile anteriore del passeggero prima dell’incidente. Ha subito ustioni significative ed è stata aiutata ad uscire dal veicolo da un uomo dopo l’inizio dell’incendio. Anche lui ha subito ustioni ed è stato portato in ospedale.

Il marito e la moglie gestiscono una società di fitness, Integr8 , con sede a Brisbane. Dopo la sua carriera di giocatore, Baxter ha lavorato come allenatore di fitness per le squadre di NRL, Super Rugby e Australian Football League (AFL) in tutta l’Australia.

Fonte: Agi