Birra alla spina, Roma tra le più care al mondo: ecco dove costa meno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 luglio 2015 9:35 | Ultimo aggiornamento: 1 luglio 2015 9:35
Birra alla spina, Roma tra le più care al mondo: ecco dove costa meno

Birra alla spina

ROMA – È Ginevra la città dove la birra costa di più. La città svizzera, con i suoi 5,64 euro di media per una birra di 0,33 litri, si piazza infatti all’ultimo e settantacinquesimo posto della classifica 2015 del Beer Price Index. Un primato, quello della città svizzera, ottenuto grazie agli alberghi, dove il prezzo medio della birra è di 9,62 euro.

Per stilare il Beer Price Index sono infatti stati considerati sia i prezzi nei supermercati, sia quelli ai bar, sia quelli degli hotel.

Cattive notizie anche per l’Italia. A Roma, infatti, una birra in bottiglia da 33 cl ha un prezzo medio di 0,91 euro. Tutto cambia però quando l’ordinazione si fa al bancone: 7,26 euro per una birra locale o d’importazione servita alla spina nelle maggiori catene d’alberghi del mondo. Numeri da capogiro (il rincaro è di 6,35 euro calcolando idealmente un passaggio dagli scaffali al bar, pari a 8 volte), che portano Roma tra le città più care del mondo con un prezzo medio per una bionda di 4,09 euro.

La città dove la birra è più conveniente è invece Cracovia, in Polonia, con un prezzo medio di 1,48 euro. Al secondo posto Kiev (1,49), al terzo Bratislava (1,51). Seguono Malaga, Delhi, Ho Chi Minh City, Belgrado, Asuncion e Bangkok.

Nella classifica redatta dall’azienda GoEuro, che ha comparato il prezzo medio delle birre in 75 città dei cinque continenti (Indice dei prezzi della birra nel 2015), Roma occupa il sessantaquattresimo posto. Dopo ci sono solo Zurigo, Abu Dhabi (considerato il prezzo delle birre analcoliche), Tokyo, Helsinki, Miami, Singapore, New York, Oslo, Tel Aviv, Hong Kong e come detto Ginevra.