Brian Christopher Lawler, il wrestler Grand Master Sexay si è tolto la vita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 agosto 2018 8:50 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2018 8:50
Brian Christopher Lawler, il wrestler Grand Master Sexay si è tolto la vita

Brian Christopher Lawler, il wrestler Grand Master Sexay si è tolto la vita

NEW YORK – Brian Christopher Lawler, uno dei wrestler più popolari al mondo, conosciuto anche come “Grand Master Sexay”, si è tolto la vita impiccandosi mentre si trovava in prigione.

Trovato privo di sensi dopo essersi impiccato, Brian Christopher Lawler [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]  è poi morto in ospedale. Il wrestler era stato arrestato per guida in stato di ebbrezza. Aveva opposto anche resistenza tentando la fuga, finendo dunque in carcere per 3 settimane.

Il padre, altro personaggio molto noto nel mondo del wrestling, si era rifiutato di pagare la cauzione per cercare di aiutare il figlio a tornare sulla retta via. Dipendente dal metadone, già in passato Lawler aveva tentato il suicidio.