Cina, consacrato un nuovo vescovo approvato dal Vaticano

Pubblicato il 30 Novembre 2011 12:49 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 12:49

SHANGHAI, 30 NOV – E' avvenuta stamattina come previsto l'ordinazione vescovile di padre Peter Luo Xuegang, come vescovo ausiliare della diocesi di Yibin, nella provincia sudoccidentale del Sichuan.

All'ordinazione, approvata dalla Santa Sede, a differenza di quanto auspicato dal Vaticano, ha partecipato anche un vescovo scomunicato dal Papa. Luo, 47 anni, e' il terzo vescovo ordinato quest'anno con l'accordo congiunto del governo cinese e del Vaticano.

La cerimonia e' stata presieduta dal vescovo di Yibin John Chen Shizhong, insieme a 61 preti, 35 suore, oltre 800 fedeli e rappresentanti del governo.

Tra i vescovi presenti alla cerimonia, anche Paul Lei Shiyin vescovo di Leshan, presidente dell'Associazione patriottica e del Comitato per gli affari della Chiesa nella provincia del Sichuan, consacrato senza autorizzazione papale lo scorso giugno e scomunicato per questo.

Telecamere e fotografi non sono stati ammessi nella chiesa di Santa Maria dove alle 9 di stamattina e' avvenuta l'ordinazione tra imponenti misure di sicurezza. La diocesi di Ybin ha due vescovi, sette preti e 30.000 fedeli.

Luo e' il terzo vescovo della diocesi. Ad aprile erano state annunciate undici ordinazioni vescovili per altrettante diocesi, ma ne sono state celebrate solo cinque, comprese le due effettuate senza approvazione papale.