Colombia, due ex comandanti delle Farc accusati di traffico di cocaina: processo di pace a rischio?

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 aprile 2018 6:33 | Ultimo aggiornamento: 29 aprile 2018 15:58
Guerriglieri Farc Colombia

Colombia, due ex comandanti delle Farc accusati di traffico di cocaina: processo di pace a rischio? (Nella foto Ansa guerriglieri delle Farc)

BOGOTA’ – Funzionari del governo degli Stati Uniti e della Colombia stanno indagando su un potente ex comandante delle Farc, la più antica guerriglia armata sudamericana che nel settembre 2016 ha raggiunto un sofferto accordo di pace con il governo colombiano. L’ex comandante è accusato di essere a capo di un gruppo di narcotrafficanti impegnati nel commercio di cocaina verso gli Usa.

La vicenda la racconta un articolo del Wall Street Journal. Tutto comincia dopo l’arresto, avvenuto il 9 aprile, da parte della polizia colombiana di un altro alto dirigente delle Farc accusato anch’esso di traffico di cocaina. L’arrestato è Jesus Santrich: in passato aveva svolto anche il ruolo di mediatore nei colloqui di pace tra Farc e governo. Il suo arresto è avvenuto su richiesta di un Tribunale di New York: Santrich avrebbe pianificato l’esportazione di 10 tonnellate di cocaina negli Stati Uniti.

Ora,  se anche questa indagine porterà ad un secondo arresto, potrebbe essere a rischio il già fragile processo di pace che il governo del presidente Juan Manuel Santos ha siglato con le Farc.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other