Coronavirus, Donald Trump negativo al test. In Usa 2800 casi, 58 morti, 2 a New York

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Marzo 2020 10:36 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2020 10:36
Coronavirus, Donald Trump negativo al test. In Usa 2800 casi, 58 morti, 2 a New York

Coronavirus, Donald Trump si convince a fare il test: “E’ negativo” (Foto Ansa)

WASHINGTON – Alla fine Donald Trump si è deciso a fare il test per il coronavirus ed è negativo. Lo fa sapere in un promemoria il suo medico, Sean Conley.

Il capo della Casa Bianca aveva accettato di sottoporsi al tampone, nonostante qualche prima reticenza, dopo essere entrato in contatto con diversi membri di una delegazione presidenziale brasiliana in visita nel suo resort di Mar-a-Lago, in Florida, che da allora sono risultati positivi al virus.

“Una settimana dopo aver cenato con la delegazione brasiliana a Mar-a-Lago – scrive il medico della Casa Bianca – il presidente resta senza sintomi”. “Questa sera ho ricevuto la conferma che il test è negativo”, ha aggiunto.

Trump, 73 anni, aveva respinto le preoccupazioni per la sua esposizione alla malattia che ha ucciso almeno 58 americani e stravolto il ritmo della vita quotidiana in tutto il Paese, con milioni di persone che lavorano da casa. 

Nella stessa nota si conferma come la decisione di procedere al test sia arrivata venerdì sera dopo “un’approfondita discussione”.

Non si hanno notizie invece di test eseguiti su Pence, anch’egli presente agli incontri con la delegazione brasiliana, e su Ivanka Trump, la figlia del tycoon che la scorsa settimana insieme al ministro della giustizia William Barr ha incontrato a Washington un ministro australiano risultato positivo

Intanto sale di ora in ora il numero dei casi accertati di coronavirus negli Stati Uniti, ora oltre 2.800, quasi il doppio in poco più di 24 ore. I morti sono almeno 58, secondo gli ultimi dati delle autorità sanitarie federali e locali. A New York si registra la seconda vittima in un giorno, un uomo di 65 anni.

Nello stato di New York il maggior numero di casi di pazienti positivi al coronavirus, salito a 613, di cui 269 nella Grande Mela. Risultati positivi anche due parlamentari dell’Assemblea statale nella capitale Albany, la cui sede è stata chiusa per la messa in sicurezza.

Fonte: Ansa, Wall Street Journal