Ferrari 458 ritirate negli Usa, “c’è rischio di restare chiusi nel bagagliaio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 19:12 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 19:12
Ferrari 458 ritirate negli Usa, "c'è rischio di restare chiusi nel bagagliaio"

La Ferrari 458 Italia

ROMA – Ritirate quelle Ferrari, c’è il rischio di restare chiusi nel bagagliaio. Sembra una presa in giro ma è tutto vero. Negli Stati Uniti infatti l’ente nazionale per la sicurezza ha imposto alla Ferrari di rivedere il meccanismo di apertura del bagagliaio, costringendo il costruttore a richiamare in officina oltre tremila modelli 458 Italia. Il motivo? Il rischio che qualcuno possa rimanere chiuso nel baule senza la possibilità di aprirlo dall’interno.

Ma perchè mai uno dovrebbe chiudersi nel bagagliaio di un’auto? Il singolare provvedimento è subito diventato bersaglio del web e della stampa americana: “Chi è il genio che ha scovato questo problema?”, titola Road and Track.

L’ente Usa però sostiene che la misura serve a salvare vite umane, a scongiurare il rischio che un bambino si cali nel buco dove entra appena un trolley. Stiamo infatti parlando di Ferrari, non di una station wagon. Gli spazi sono strettissimi e nel bagagliaio non entrerebbe nessuno…