Fumo anti termiti, danni al cervello del bimbo, muscoli e…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2015 11:43 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2015 11:43
Fumo anti termiti, danni al cervello del bimbo, muscoli e...

Fumo anti termiti, danni al cervello del bimbo, muscoli e…

PALM CITY – La casa era infestata dalle termiti e i genitori hanno chiamato una ditta specializzata per liberarsene. Al rientro in casa però la famiglia è rimasta intossicata e il piccolo Peyton McCaughey, 10 anni, ha riportato gravissimi danni cerebrali. Il bimbo non riesce più a parlare e ha spasmi muscolari incontrollabili, tanto da non poter mangiare da solo. La famiglia ora ha annunciato una battaglia legale contro la società che ha eseguito la disinfestazione.

La storia, raccontata dal Daily Mail, arriva da Palm City, in Florida. La famiglia si era accorta che la loro casa era infestata alla termiti e così ha chiamato una ditta che ha eseguito la disinfestazione. Due giorni dopo sono rientrati in casa, rassicurati che la situazione fosse sotto controllo e la casa sicura, ma i fumi del veleno li hanno intossicati.

Dopo una prima notte nella casa la famiglia ha iniziato a vomitare e presentare i sintomi classici da avvelenamento, ma mentre i genitori e la sorellina di Peyton si sono ripresi, il ragazzino di 10 anni è stato ricoverato in terapia intensiva e le sue condizioni si sono aggravate sempre di più. Il bimbo infatti ha riportato dei gravi danni cerebrali irreversibili, tanto da non essere più in grado di parlare e controlare i suoi muscoli.

Un’inchiesta è stata aperta sull’accaduto e la famiglia McCaughey si prepara ad una battaglia legale contro la società che ha svolto il lavoro.