Cronaca Mondo

Guantanamo: chiesti 15 anni per il cuoco di Bin Laden

Sia l’accusa che la difesa hanno chiesto una condanna tra i 12 e i 15 anni per Ibrahim al-Qosi, 50 anni, l’ex cuoco di Osama bin Laden incarcerato a Guantanamo, che ha riconosciuto di avere appoggiato il terrorismo islamico in cambio di una riduzione di pena.

La condanna di al-Qosi, a Guantanamo da oltre otto anni e mezzo, sarà la prima a essere pronunciata da quando il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha ammorbidito le regole dei tribunali militari della base americana a Cuba. L’uomo ha chiesto la garanzia di poter essere incarcerato nel Camp 4 di Guantanamo, quello dal regime più blando dedicato ai carcerati che collaborano, in cambio dell’ammissione della sua colpevolezza.

Ma le regole in vigore nelle carceri militari prevedono l’isolamento dopo la condanna: il tribunale ha dato 60 giorni al Pentagono per trovare una soluzione. Sempre a Guantanamo si è aperto in questi giorni il primo processo completo dell’era Obama: quello contro il canadese Omar Khadr, l’ex soldato bambino accusato di avere ucciso un militare Usa in Afghanistan.

To Top