Isis, Fbi: giornalisti Usa nel mirino della propaganda jihadista

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2014 23:40 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2014 23:40
Isis, Fbi: giornalisti Usa nel mirino della propaganda jihadista

Foto Ansa

NEW YORK – Giornalisti e il mondo dei media americani nel mirino dell’Isis:è il nuovo allarme lanciato dall’Fbi, secondo cui i jihadisti avrebbero indicato reporter e personalità della stampa o della tv come “obiettivi auspicabili” di attacchi terroristici, a titolo di rappresaglia per i raid aerei sui jihadisti in Iraq e in Siria.

Gli agenti federali – in un dispaccio diramato ai media – citano diversi appelli postati online e sui social media dalla propaganda jihadista. Nel dispaccio, datato 22 ottobre, l’Fbi parla di “informazioni credibili” in base alle quali un gruppo affiliato all’Isis starebbe organizzando il rapimento di giornalisti nella regione del conflitto, e avverte i media che i jihadisti potrebbero nascondere la loro militanza per entrare in contatto col mondo dei reporter impegnati sul campo in Iraq o in Siria. Gli agenti federali suggeriscono dunque a tutte le principali organizzazioni dei media Usa di “prendere le misure più adeguate per informare i propri giornalisti sul campo”.