Isis, la Francia ha cominciato a bombardare in Iraq

Pubblicato il 19 settembre 2014 12:59 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2014 12:59
Isis, la Francia ha cominciato a bombardare in Iraq

Il presidente francese, Francois Hollande (Foto Lapresse)

BAGDAD – Sono partiti venerdì mattina, intorno alle 9:40, i primi raid francesi contro i guerriglieri jihadisti dello Stato Islamico in Iraq. Ad annunciarlo è un comunicato dell’Eliseo, che spiega che

“gli aerei Rafale hanno effettuato un primo raid contro un deposito logistico dei terroristi dell’organizzazione Daech nel nordest dell’Iraq. Il bersaglio è stato colpito e completamente distrutto”.

Il comunicato precisa che altri raid verranno effettuati, e che il Parlamento sarà informato già la settimana prossima dal primo ministro delle condizioni di ingaggio delle forze a fianco delle forze armate irachene e dei peshmerga curdi.

La Francia è stato il primo Paese ad annunciare la propria collaborazione con gli Stati Uniti nell’attacco all’Isis in Iraq, annunciato da Washington lo scorso 10 agosto.