Jack Ma è scomparso, che fine ha fatto il fondatore di Alibaba? Non si vede in pubblico da settimane

di Caterina Galloni
Pubblicato il 10 Gennaio 2021 11:55 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2021 16:40
Jack Ma è scomparso, che fine ha fatto il fondatore di Alibaba? Non si vede in pubblico da settimane

Jack Ma è scomparso, che fine ha fatto il fondatore di Alibaba? Non si vede in pubblico da settimane (foto Ansa)

Che fine ha fatto Jack Ma, il fondatore di Alibaba? Da molte settimane il tycoon non si vede in pubblico e non era presente al reality show Africa’s business heroes dove è giudice di gara.

Il fondatore di Alibaba, la più grande piattaforma di e-commerce al mondo, avrebbe guadagnato circa 35 miliardi di dollari ed è l’uomo più ricco della Cina.

Jack Ma è scomparso da ottobre

Da ottobre, dopo aver criticato nel corso di una conferenza sulla tecnologia finanziaria, le autorità di regolamentazione e le banche statali cinesi, il luogo dove si trova Jack Ma è avvolto nel mistero.

La finale del programma televisivo Africa’s Business Heroes si è svolta senza di lui ed è inoltre assente dai video promozionali.

Alcune settimane prima della finale di novembre, Ma aveva twittato che “non vedeva l’ora” di incontrare i concorrenti.

Da allora non c’è stata alcuna attività sull’account Twitter. Nonostante sia uno degli uomini d’affari di maggior successo della Cina, Ma si è sempre più scontrato con il regime sulle sue tendenze a un’economia più aperta e guidata dal mercato.

Negli ultimi due mesi Jack Ma ha perso 12 miliardi di dollari

Negli ultimi due mesi Jack Ma ha perso 12 miliardi di dollari, a causa anche del fallimento della doppia IPO a Shanghai e Hong Kong da 35 miliardi di dollari, bloccata agli inizi di novembre dalle autorità cinesi.

Un giorno prima della quotazione lo avevano convocato per illustrare la nuova legge sul microlending alla quale i big dell’online avrebbero dovuto allinearsi eliminando dalle piattaforme le attività bancarie.

Jack Ma era stato convocato dalle massime autorità finanziarie cinesi che lo accusarono di non aver vigilato abbastanza sulla commistione tra attività commerciali e finanziarie.

Molti l’hanno vista come una ritorsione per l’esplosivo discorso a Shanghai in ottobre.

Nel frattempo non si è più visto in pubblico, un cambiamento improvviso, ancor più notevole data la sua notorietà. Le autorità cinesi hanno annunciato un’indagine anti-monopolio su Alibaba. (Fonte: Daily Mail)