Jenna Jameson non riesce più a camminare: “Ho la sindrome di Guillan-Barré, non è una reazione avversa del vaccino”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Gennaio 2022 - 12:37 OLTRE 6 MESI FA
Jenna Jameson non riesce più a camminare: "Ho la sindrome di Guillan-Barré, non è una reazione avversa del vaccino"

Jenna Jameson non riesce più a camminare: “Ho la sindrome di Guillan-Barré, non è una reazione avversa del vaccino” (foto Ansa)

Nelle ultime settimane, sono peggiorate le condizioni di salute dell’ex attrice a luci rosse statunitense Jenna Jameson. Infatti la 47enne non riesce più a camminare. Sul web, si era parlato di una possibile reazione avversa al vaccino ma non è così. Lo ha chiarito la stessa attrice: “Io non sono vaccinata quindi non può trattarsi di una reazione avversa al vaccino. Purtroppo non riesce a camminare a causa della sindrome di Guillan-Barré“.

Jenna Jameson ha la sindrome di Guillan Barré, il suo chiarimento sui social

Riportiamo di seguito, le dichiarazioni rilasciate dall’attrice sui suoi canali social ufficiali: 

“I dottori sospettano la sindrome di Guillan-Barré. Resto in ospedale fino a quando la cura e il trattamento non sarà completa. Non sono vaccinata. Questa non è una reazione al vaccino”

La spiegazione del marito di Jenna Jameson

Il marito Lior Bitton ha parlato delle condizioni di salute della moglie ai microfoni di CNN:

“È tornata a casa l’altro giorno e non riusciva più a camminare. I muscoli delle sue gambe erano veramente deboli, non riusciva più a muoversi nemmeno per andare in bagno”. 

Che cos’è la sindrome di Guillan-Barré

La sindrome di Guillan-Barré è una radicolo-polinevrite acuta (AIDP, acute inflammatory demyelinating polyradiculoneuropathy) che si manifesta con paralisi progressiva agli arti con andamento disto-prossimale (di solito prima le gambe e poi le braccia).

Come riporta Wikipedia, il suo esordio è alquanto rapido ed è causata dal sistema immunitario del paziente stesso che attacca il proprio sistema nervoso periferico.

 I tipici sintomi sono modificazioni nella sensibilità o nella percezione del dolore e debolezza muscolare, a cominciare dai piedi e dalle mani.

Ciò, spesso, si diffonde alle braccia e alla parte superiore del corpo, coinvolgendo entrambi i lati. I sintomi si sviluppano nell’arco di poche ore fino a qualche settimana.