Kenya, serial killer “vampiro” uccide almeno 10 bambini dopo avergli succhiato il sangue

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 16 Luglio 2021 11:43 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2021 11:43
kenya vampiro sangue

Kenya, serial killer “vampiro” uccide almeno 10 bambini dopo avergli succhiato il sangue (foto ANSA)

Arrestato in Kenya un serial killer, descritto come un “vampiro” ha rapito e ucciso dieci bambini e ne ha bevuto il sangue. L’omicida è un ragazzo di 20 anni che negli ultimi cinque anni ha ucciso almeno dieci bambini, molti dei quali trovati in una zona boschiva della capitale, Nairobi.

Uccide e beve il sangue di dieci bambini: arrestato

Il giovane ha ammesso di aver ucciso a freddo dieci minorenni, come ha dichiarato la polizia, che ha descritto il suo arresto come un importante passo in avanti nelle indagini su un’ondata di inquietanti scomparse di bambini in Kenya, con almeno due minori al giorno di cui si sono perse le tracce nelle ultime settimane.

“Masten Milimo Wanjala ha massacrato da solo le proprie vittime nella maniera più spietata, talvolta succhiando il sangue dalle loro vene prima di giustiziarle”, ha affermato via Twitter la direzione delle indagini criminali (Dci).

Vittime drogate e dissanguate

Gli omicidi risalgono a cinque anni fa. Secondo la polizia, le vittime sono state drogate e dissanguate, alcune strangolate. L’arresto di Wanjala ha occupato le prime pagine di tutti i giornali locali e la polizia ha detto che la sua prima vittima è stata una dodicenne rapita cinque anni fa nella contea di Machakos, a est di Nairobi, aggiungendo che chiese alla famiglia di un minore 30mila scellini kenioti – equivalenti a 234 euro – prima di ucciderlo. Wajala non ha manifestato pentimento si è detto soddisfatto dalle uccisioni.