Libia. Governo Tobruk, terrorista di al Qaeda Belmokhtar ucciso in raid Usa

Pubblicato il 15 Giugno 2015 8:17 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2015 8:17
Mokhtar Belmokhtar

Mokhtar Belmokhtar

LIBANO, BEIRUT – “Aerei americani hanno condotto un’operazione che ha portato alla morte di Mokhtar Belmokhtar e di un gruppo di libici che appartenevano a un’organizzazione terroristica, nell’est della Libia”, si legge in un breve comunicato postato dal governo libico di Tobruk su Facebook e riportato da vari media online.

Secondo il governo libico di Tobruk, quello riconosciuto internazionalmente, il terrorista legato ad Al Qaida Belmokhtar è rimasto ucciso nel raid aereo statunitense della notte di domenica in Libia.

L’operazione – la prima del suo genere dai bombardamenti Nato contro Gheddafi – è stata confermata dal Pentagono, che non ha però ancora precisato se Belmokhtar, responsabile della strage del 2013 all’impianto di gas di Amenas, in Algeria, è effettivamente rimasto ucciso