Los Angeles: allarme bomba, chiuse tutte le scuole VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2015 16:30 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2015 19:41
Los Angeles: scuole chiuse per allarme bomba

Los Angeles: scuole chiuse per allarme bomba

LOS ANGELES – Sono le 7 del mattino quando a Los Angeles si diffonde un allarme bomba che riguarda le scuole della città. Una minaccia considerata credibile e presa molto sul serio: tutte le scuole della città sono state chiuse e le lezioni sospese a tempo indeterminato. Gli scuola bus che erano già partiti per il loro giro sono stati richiamati e quelli ancora nei depositi sono rimasti al loro posto.

Una minaccia che non riguarda solo un istituto in particolare, ma qualcosa di più serio se la misura riguarda le tante scuole di una città da 4 milioni di abitanti (10 sono quelli della contea di L.A.) Al momento non si conoscono altri dettagli sull’allerta lanciata dalle forze dell’ordine.

“Credo sia importante prendere le precauzioni necessarie, visto cosa è successo recentemente e in passato” ha detto Ramon Cortines, soprintendente del distretto scolastico, in conferenza stampa. “Prima che la giornata sia finita, voglio che tutte le scuole siano ispezionate per renderle sicure per domani, per accogliere bambini e staff”.

L’allarme è scattato a seguito di una minaccia inviata via mail direttamente ad un membro del consiglio del distretto scolastico di Los Angeles. Si tratta, ha riferito una portavoce del distretto, Shannon Haber, di un messaggio proveniente da un indirizzo Ip (protocollo internet, l’indirizzo «univoco» dei dispositivi collegati a una rete) di Francoforte, in Germania.

Il distretto scolastico di Los Angeles (Unified School District) è il secondo più grande sistema scolastico pubblico degli Stati Uniti, dopo quello di New York. Conta in tutto 920 istituti scolastici frequentati da circa 640 mila studenti, dalla scuola materna al liceo. Gli insegnanti sono oltre 45 mila e circa 39 mila i dipendenti adibiti ad altre mansioni al di fuori dell’insegnamento. Il distretto comprende anche 187 scuole private. Nel video che segue, il sovrintendente Ramon Cortines annuncia in una conferenza stampa la chiusura delle scuole.

Allarmi a catena. La “psicosi attentati” ha colpito anche altre scuole in altri Stati. Mentre a Los Angeles è panico, altri due allarmi sono scattati in Ohio e in Nord Carolina. Anche se non è chiaro se si tratti di minacce reali o di effetto psicosi. Secondo i media, la Glendale Kenly Elementary School nella contea di Johnston, in Nord Carolina, è stata messa in ‘lockdown’ mentre la polizia è alla caccia di tre sospetti. In Ohio, invece, la Beavercreek High School è stata evacuata a causa di un altro allarme bomba. Un’altra minaccia, anche se non credibile, ha riguardato anche le scuole di New York.