La “mamma zombie” che vuole uccidere suo figlio

Pubblicato il 16 giugno 2012 0:45 | Ultimo aggiornamento: 16 giugno 2012 0:31

NEW YORK – Il Daily Mail racconta la storia di una donna che dopo aver usato la droga “sali da bagno”, accusata di aver provocato la furia dello zombie che ha mangiato la faccia a un clochard, ha cercato di strangolare il figlio di tre anni, dopo averlo picchiato. La donna ha poi inseguito il fidanzato che portava via il bimbo ed infine ha aggredito i poliziotti intervenuti, che si sono difesi con il taser. Difesa forse eccessiva, visto che la donna è morta.

Pamela McCarthy, 35 enne di Munnsville, nello stato di New York è morta così dopo che i vicini hanno allertato la polizia denunciando la donna che stava picchiando e cercando di soffocare il figlio dopo aver attaccato i vicini e cercato di soffocare uno dei suoi cani. Il fidanzato della donna, Jason Williams, ha spiegato che è stato costretto a fuggire con il bambino visto che la McCarthy aveva totalmente perso il controllo.