Imboscate ai poliziotti e guerra tra gang: ventidue morti in Messico

Pubblicato il 10 luglio 2012 0:45 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2012 1:11
Polizia in Messico

(Foto LaPresse)

CITTA’ DEL MESSICO – Ventidue morti in un giorno in Messico negli scontri tra gang di narcotrafficanti e polizia. Nello Stato di Sinaloa un commando di narcos ha teso un’imboscata ad una pattuglia di poliziotti, uccidendone 7 e ferendone altri 4. Morti anche 4 attaccanti.

Scontri tra narcos rivali, invece, nella città di Torreon: 11 morti, 7 dei quali fatti a pezzi e trovati nei soliti borsoni di plastica nera. Cinque narcos sono sati invece uccisi ieri nello Stato di Guerrero da soldati dell’esercito che hanno perseguito una ventina di loro compagni, che hanno aperto il fuoco contro di loro quando hanno cercato di bloccarli, mentre circolavano a bordo di varie auto.

Nello Stato di Michoacan sono state invece trovate due fosse clandestine con dentro sei cadaveri con un colpo di pistola alla testa. Per alcuni sarebbero poliziotti. Le fosse sono state trovate dopo la confessione di alcuni narcos arrestati sabato.