Nigeria. Musulmani attaccano villaggio cristiano, otto morti

Pubblicato il 17 luglio 2010 18:46 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2010 18:58

Un villaggio di cristiani in Nigeria centrale è stato attaccato sabato 17 luglio da alcuni musulmani che hanno ucciso otto persone nell’ennesimo episodio di violenza a carattere religioso che ha già fatto centinaia di morti dall’inizio dell’anno.

”Sono state bruciate sette case e una chiesa e sono state uccise otto persone”, ha detto il portavoce dell’esercito, il tenente colonnello Kingsley Umoh. Le violenze sono avvenute nel villaggio di Mazzah, vicino Jos, zona da diversi mesi teatro di scontri tra musulmani e cristiani, nei quali sono morte circa 1500 persone secondo le ong.

La Nigeria, il Paese più popoloso dell’Africa con 150 milioni di abitanti, è divisa tra i cristiani che vivono prevalentemente a sud e i musulmani presenti perlopiù al nord, dove gli scontri sono più frequenti.